07-12-2016

RICERCA SUL CANCRO, BORSA DI STUDIO ISTITUITA DALLA LILT DI RAGUSA

download-2Il carcinoma della cervice uterina è, a livello mondiale, il secondo tumore maligno nella donna, con circa 500.000 nuovi casi per anno, dei quali l’80% nei Paesi in via di sviluppo e 274.000 decessi. L’infezione da HPV è una infezione a trasmissione sessuale molto frequente soprattutto nelle persone giovani: la maggior parte delle giovani donne si infetta entro pochi anni dall’inizio dell’attività sessuale. In uno studio condotto in Sicilia, 6 su una corte di 1000 donne di età compresa tra i 18 ed i 25 anni la prevalenza di HPV è risultata del 24% con il 18% circa dovuto a genotipi ad alto rischio. L’infezione è generalmente transitoria: il virus viene cioè eliminato dal sistema immunitario prima di produrre qualsiasi effetto patogeno. Si stima che l’80% circa della popolazione sessualmente attiva contragga l’infezione almeno una volta vita. L’infezione regredisce spontaneamente in un anno nel 50% circa dei casi e in due anni nell’80% circa di casi. La persistenza dell’infezione è la condizione necessaria perché il virus abbia un effetto trasformante sull’epitelio: i virus a maggior potere oncogeno sono quelli a maggiore persistenza. La possibilità di progressione è legata a una serie di fattori, come l’elevato numero di partner sessuali, il fumo della sigaretta, l’uso prolungato di contraccettivi orali e infezioni multiple con altri agenti sessualmente trasmessi. La Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt) di Ragusa ha quindi avviato un percorso per l’istituzione di una borsa di studio finalizzata ad evidenziare la correlazione tra le lesioni cervico-vaginali, identificate attraverso analisi morfologica e la positività ai diversi genotipi di papillomavirus (HPV), tramite analisi di Biologia Molecolare. La collaborazione della Unità di Anatomia Patologica, diretta dal dr. Salvatore Castellino con la Presidente della LILT di Ragusa, Maria Teresa Fattori e l’importante supporto economico concesso dalla Ditta Qiagen s.r.l. di Milano, ha reso attuabile lo studio concedendo una borsa di studio ad un biologo per svolgere le analisi in questione presso l’Anatomia Patologica del presidio ospedaliero M.P. Arezzo di Ragusa. Lo studio avrà la durata di 12 mesi al termine dei quali verranno resi noti i risultati attraverso apposita pubblicazione.

 

“QUASIMODO NOBEL: INVENTORE DI POETICA”. IL 10 DICEMBRE IL POETA SARA’ DOPPIAMENTE CELEBRATO A CASA QUASIMODO

20nobel“Per la sua poesia lirica che con il fuoco della classicità esprime il sentimento tragico della vita della nostra epoca”: ecco le parole di chiusura  del discorso di presentazione dell’accademico di Svezia Andres Osterling, la notte del 10 dicembre del 1959, durante la cerimonia di premiazione del Nobel al Poeta Salvatore Quasimodo. L’incipit del presente scritto non è stato scelto a caso, come non è casuale il “doppiamente celebrato” che lo titola. Già, perché il 10 dicembre 2016, nella ricorrenza dei 57 anni dall’assegnazione del Nobel per la Letteratura a Quasimodo, Modica vivrà un appuntamento unico e mai realizzato prima a Casa Quasimodo: una giornata per celebrare il Poeta, unendo gli intenti di due associazioni modicane: l’Associazione “Proserpina” e il “Club Amici di Salvatore Quasimodo”.A Casa Quasimodo proiezioni di cortometraggi di video poesia, mostra di materiale documentale sul Poeta Premio Nobel e alle 18.30 l’inaugurazione di nuovi spazi culturali all’interno della casa di Via Posterla.

Mercoledì la città di Ragusa tornerà di nuovo sotto la protezione dell’Immacolata

il-sindaco-piccitto-lo-scorso-anno-allimmacolataE’ uno straordinario rito che si ripete. Pieno di significato. Destinato a cementare l’unione esistente tra Maria Santissima Immacolata, patrona principale e regina della Sicilia, con la città di Ragusa. Questo mercoledì 7 dicembre, vigilia della festa, nella chiesa di San Francesco all’Immacolata a Ibla, alle 18, durante la solenne celebrazione dei Primi vespri, presieduti dal vescovo Carmelo Cuttitta, ci sarà la recita dell’atto di affidamento della città di Ragusa all’Immacolata madre di Gesù. Sarà il sindaco, Federico Piccitto, a recitare l’atto di affidamento alla presenza delle autorità cittadine e provinciali. Un rito che si ripete e che affonda le proprie tradizioni in una liturgia antichissima. A concelebrare la cerimonia religiosa il parroco del Duomo di San Giorgio, don Pietro Floridia, rettore della chiesa di San Francesco all’Immacolata. In serata, alle 21, dal Duomo, ci sarà la processione con fiaccolata verso la chiesa di San Francesco all’Immacolata dove seguirà una veglia di preghiera. Sempre domani, dopo la recita, alle 16, del Rosario, delle litanie cantate e del canto dello Stellario, sarà celebrata, quindi intorno alle 17, la santa messa con adesione, impegno e tesseramento degli iscritti all’Azione cattolica delle parrocchie San Giorgio e San Tommaso. La funzione religiosa sarà partecipata dall’associazione diocesana “Familiari del clero” e dall’Unitalsi. Giovedì 8 dicembre, solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, le sante messe sono previste nei seguenti orari: 8, 9, 10, 11 e 12 a San Francesco all’Immacolata. Alle 10,30 ci sarà il raduno dei fedeli presso il Giardino ibleo dove si formerà il corteo verso la chiesa di San Francesco per il tradizionale omaggio floreale alla Madonna. Alle 18 la santa messa a cui seguirà la processione con il simulacro dell’Immacolata per le principali vie del quartiere barocco.

UNA STELLA DI NATALE PER I MALATI ONCOEMATOLOGICI

banner_tris_2016-01In coincidenza con il decennale dalla fondazione, la sezione provinciale dell’Associazione Italiana per le Leucemie Linfomi e Mielomi rinnova l’appuntamento con le “Stelle di Natale”, che saranno in tutte le piazze della provincia di Ragusa da giovedì 8 a domenica 11 dicembre. Come di consueto il ricavato della raccolta sarà destinato alle necessità dei malati oncoematologici della provincia. La tradizionale iniziativa godrà anche di importanti supporti: la Rai – Segretariato Sociale fino all’8 dicembre nei programmi tv e radio inviterà ad acquistare una Stella di Natale in piazza e donare da fisso e cellulare attraverso il numero 45518, attivo fino al 18 dicembre; Sky attiverà una campagna di sensibilizzazione fino all’11 dicembre; sui campi della serie A la Lega in occasione della 16. giornata di campionato (10/11/12 dicembre), esporrà uno striscione per ricordare l’importanza del sostegno alla ricerca mentre gli arbitri dell’AIA andranno in campo indossando una maglia Ail. La campagna nazionale 2016 mira a potenziare il Day Hospital in tutti i centri ematologici nazionali.

 

SENTIERI DI SALUTE

download-2Convegno dibattito dal tema “Sentieri di salute”, organizzato dalla professoressa Angela Leonardi con il sostegno del Dottore Salvatore Stornello delegato alla cultura comune di Acate, nella sede del municipio. La due giorni si terrà sabato  10 dalle 16,30 alle 21 e domenica 11 dalle 10 alle 21. 

CINEMA LUMIERE

download-1Al Lumiere in programmazione da venerdì 9 a mercoledì 14 dicembre (orari: 18:30 – 20:20 e 22:15) “Genius” con un cast d’eccezione composta da Colin Firth , Jude Law e Nicole Kidman. Il film di Michael Grandage racconta la storia di Maxwell Perkins (Colin Firth), l’editore passato alla Storia per aver scoperto scrittori come Ernest Hemingway e F. S. Fitzgerald e che un giorno si imbatté in Tom Wolfe, un prodigioso talento, praticamente un genio. Come tutti i geni, Wolfe era talmente consumato dalla sua arte da arrivare ad isolarsi completamente dal mondo e a sviluppare una malattia che lo porterà alla morte a soli 38 anni. Da non perdere mercoledì 14/12 il quarto appuntamento con “Cinema2days” che vi consentirà di assistere alle proiezioni di Genius pagando l’ingresso a soli € 2,00. Al grande richiesta al Lumière fino a giorno 8 resta in programmazione (orari: 18:30 e 21:30) “Fai bei sogni” ultimo lavoro di Marco Bellocchio tratto dall’apprezzato romanzo di Massimo Gramellini.

I fiori dell’integrazione

????????????

Rose, gerani, glicini. Colori e profumi che nascono nel cuore di Ragusa, all’interno del giardino del progetto SPRAR “Famiglia amica – ulteriori posti aggiuntivi” con sede in via Carducci. A sbocciare sono fiori che cercano di raccontare le speranze dei ragazzi richiedenti e titolari di protezione internazionale ospiti della struttura gestita dalla Fondazione San Giovanni battista. “L’attivazione di questo laboratorio – spiega Giancarlo Scrofani, assistente sociale del progetto – nasce da quello che è lo spirito stesso dello SPRAR, ovvero rendere i beneficiari partecipi alle attività del Centro, cercando di sensibilizzarli al concetto di cittadinanza attiva. Ci siamo resi conto che l’attività di giardinaggio può assumere valenze simboliche importanti, poiché  coinvolge contemporaneamente tutte le aree evolutive dell’essere umano. I nostri ragazzi, attraverso questo laboratorio, si sono occupati di uno spazio comune, hanno pulito il viale e le aiuole dalle cattive piante, hanno spazzato via le foglie secche o potato qualche vecchio ramo”. Oltre all’importanza del lavoro di gruppo, non sfuggono le valenze simboliche che si celano in questo progetto giunto alla sua seconda edizione. “Il laboratorio – conferma Pinuccia Cavalieri, responsabile del progetto Famiglia Amica – svolge anche una funzione terapeutica, volto a creare ordine, che non è solo quello di uno spazio comune da ripristinare, ma è soprattutto un cercare di riparare e ricomporre un percorso di vita che è stato sottoposto a diversi traumi. Il laboratorio può rappresentare un momento in cui, il prendersi cura di, in questo caso specifico di un giardino semi trascurato, può diventare uno strumento volto a scalfire la diffidenza e l’indifferenza che dividono l’immigrato dagli abitanti di una città”.

IL COMUNE DI RAGUSA ACQUISTA COLONNINA E WALLBOX PER LA RICARICA DI VEICOLI ELETTRICI

downloadLa ditta Tecno-Lario S.p.a. è risultata aggiudicataria della gara per la fornitura di “una colonnina e wallbox di ricarica dei veicoli elettrici inclusi accessori  di comunicazione e gestione”con la cifra di 9.000,00 euro. “L’Amministrazione comunale – dichiara l’assessore all’energia ed ambiente Antonio Zanotto – ha programmato all’interno del piano di utilizzo dei proventi della tassa di soggiorno, uno stanziamento, proposto come emendamento alla predetta delibera consiliare, per l’implementazione di sistemi di mobilità alternativa per un importo di € 17.000,00.  L’acquisto di questa attrezzatura ci consentirà di realizzare un’infrastruttura di ricarica per la mobilità elettrica  presso due stalli  di parcheggio ubicati in Piazza Libertà oltre ad un ulteriore punto di ricarica wallbox da localizzare presso un’area comunale, ad accesso pubblico, adiacente  al plesso degli edifici di Via Spadola”.

 

OPERAZIONE ANTIMAFIA NEI CONFRONTI DI “COSA NOSTRA”. ARRESTI NEL CLAN “MADONIA – FAMIGLIA DI NISCEMI”

pisano-giuseppeferrara-giuseppecultraro-giacomo-1

Su delega della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Catania, dalle prime ore di martedì,  i Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa e la Squadra Mobile di Caltanissetta, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Catania nei confronti di 7 pregiudicati niscemesi, accusati di associazione mafiosa ed estorsioni aggravate dalle modalità mafiose. Gli arrestati sono considerati appartenenti a Cosa Nostra, precisamente allo storico clan Madonia – famiglia di Niscemi, a sua volta facente parte del mandamento di Gela. Le indagini hanno permesso di far luce sul fenomeno della “Guardania” nei confronti dei titolari di aziende agricole site nei territori di Acate e Niscemi ai quali veniva imposta l’assunzione, con le mansioni di guardiani, di appartenenti al clan che, grazie al controllo di tutte le attività criminali svolte nel territorio ove erano ubicate le aziende, erano in grado di garantire alle vittime che non avrebbero più subito i furti e danneggiamenti che si verificavano prima della loro assunzione. I proventi dell’attività estorsiva erano rappresentati dai compensi che venivano corrisposti ai guardiani assunti, rappresentati da somme di denaro di circa 1.000 euro mensili o altre forme di regalie costituite da prodotti agricoli. Gli episodi estorsivi contestati nel provvedimento cautelare sono sei, relativi ad un arco temporale molto ampio, compreso tra l’anno 2001 e l’anno 2015.

UN BUE PRECIPITA NELLA VALLATA SULLA RAGUSA CHIARAMONTE

20161206_123631L’elicottero AB 412 del nucleo volo vigili del fuoco di Catania è intervenuto contrada Maurino lungo la provinciale Ragusa- Chiaramonte, per recuperare un bovino precipitato nella cava e fermo in un anfratto. Sul posto è intervenuta la squadra operativa del Comando provinciale dei vigili del fuoco che dopo aver accertato l’impossibilità di procedere al recupero dell’animane attraverso i sentieri, ha richiesto l’intervento del reparto volo. Il medico del servizio veterinario dell’ASP di Ragusa ha sedato l’animale e imbracato per essere sollevato dall’elicottero che lo ho riportato nell’altopiano dove insiste l’azienda zootecnica. Qui il bue è stato rifocillato e messo nella stalla. L’intervervento è stato ultimato alle ore 13.10.

 

 

RAGUSA, RIFACIMENTO RETE ACQUEDOTTISTICA ZONA VIA FORLANINI

acquedotti-e-depuratori9E’ stato  aggiudicato in via definitiva all’impresa Borella Giovanni srl  di Catania l’appalto dei lavori di rifacimento della rete acquedottistica di via Forlanini e vie limitrofe per un importo di 1.020.456,69  euro. Sono state 280 le imprese che hanno inviato entro i termini stabiliti  i plichi con le offerte. Il progetto, finanziato dalla Regione siciliana nell’ambito della programmazione delle risorse premiali residui del quadro strategico nazionale 2007/2013, prevede il rifacimento parziale della rete di approvvigionamento idrico della zona  con la sostituzione dei tratti ammalorati, delle saracinesche e pezzi speciali, con la posa in opera di pozzetti prefabbricati, con il ripristino delle utenze private ed il rifacimento delle sede stradali interessate. “L’opera  rientra  nel piano d’interventi che l’amministrazione comunale ha predisposto per il rifacimento della rete idrica di alcune arterie importanti della città – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Corallo – L’intervento sulla zona di  via Forlanini si aggiunge a quello in corso in via Sant’Anna e presto saranno aggiudicati  i restanti appalti che riguarderanno le zone di Viale delle Americhe, Corso Mazzini e via Psaumida. L’opera di rifacimento della rete acquedottistica di via Forlanini e delle vie limitrofe ci permetterà di  recuperare il consistente spreco d’acqua dovuto alle perdite nella rete di distribuzione che va ben oltre il 50%”.

 

 

STAGIONE CONCERTISTICA MELODICA

 

melodica-1-3Splendido concerto al Teatro Don Bosco di Ragusa nell’ambito della 22° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” on la direzione artistica della pianista Diana Laura Nocchiero. Protagonista il duo formato dalla flautista Laura Guatti e dal pianista Loris Orlando che hanno eseguito magistralmente un programma che spaziava dalle fantasie sull’Opera ad importanti composizioni originali per questa formazione. Lunghi gli applausi del numeroso pubblico presente ai quali il duo ha risposto suonando come bis una bellissima e dolcissima Romanza di Schumann. Quindi un altro concerto di alto livello della Stagione Melodica che è sempre attenta a diffondere la cultura musicale a Ragusa proponendo concerti con tutti i colori della musica e con artisti di grande spessore. Da non perdere il prossimo appuntamento “Rossini in Coro” sabato 17 dicembre con il Coro Polifonico Europeo De Cicco insieme al Coro del Conservatorio di Stato di Reggio Calabria: sul palco del Teatro Don Bosco ci saranno 50 coristi diretti dalla maestra Maria Carmela De Cicco, con la pianista Cunegonda De Cicco. Per info è possibile visitare il sito internet www.melodicaweb.it oppure chiamare il numero telefonico 3334326158.

MIGLIORE PRESTAZIONE STAGIONALE DELLA PASSALACQUA, BATTUTA NAPOLI 72-55

squadra-2La Passalacqua che tutti aspettavano. Gioco, intensità agonistica, determinazione. Battuta nettamente Napoli per 72-55, la formazione biancoverde aggancia proprio le partenopee in classifica, a quota 10 punti, attestandosi al quinto posto. “Sono contento – dice il tecnico biancoverde – perché le nostre partite lasciano sempre un po’ di amaro in bocca alla fine e, sia che vinciamo o perdiamo, sembra sempre che si possa fare di più. E ieri abbiamo fatto molto di più. Però abbiamo fatto degli errori alquanto banali, soprattutto abbiamo iniziato molto bene fisicamente ma con la testa abbastanza agitata, e non c’era motivo, perché le partite importanti ti devono portare entusiasmo positivo, non ansia. Ieri ho comunque avuto la certezza che possiamo migliorare per eliminare errori stupidi e soprattutto ho avuto la certezza che le ragazze individualmente migliorano”. Martedì la comitiva biancoverde partirà alla volta di Nantes per giocare, mercoledì con inizio alle ore 20,00, la penultima giornata del gruppo E. Con una vittoria, la formazione ragusana chiuderebbe, di fatto, il discorso qualificazione.

VITTORIA, APPICCATO IL FUOCO AL CANILE COMUNALE

dsc_0013-2La Polizia di Vittoria sta indagando suIl’atto intimidatorio perpetrato la notte tra sabato e domenica presso il canile comunale di contrada Carosone a Vittoria. Ignoti nel corso della notte hanno appiccato le fiamme ad una cuccia all’interno di un box e ad altro materiale plastico, probabilmente una tanica ed un contenitore, posto in uno dei corridoi che separano gli stalli per gli animali. Il calore delle fiamme ha provocato il danneggiamento della plafoniera in plastica soprastante il focolare e l’annerimento di una parte delle pareti metalliche della struttura. Nessun animale ha riportato lesioni e sembra che i cani stiano tutti bene. Sul posto è intervenuta la Polizia Scientifica che ha effettuato i rilievi.

 

 

Scicli, il sindaco Giannone presenta la giunta

download“Non voglio nessuno che guardi indietro, non è più il tempo delle divisioni, delle lacerazioni, degli scontri. Nessuna rivincita. Quella che stiamo intraprendendo, con questa squadra assessoriale, è tutta un’altra storia”. Così il sindaco di Scicli Enzo Giannone, al primo incontro ufficiale con la stampa lunedì nella stanza del primo cittadino al Municipio. Giannone ha presentato la squadra assessoriale. Vicesindaco sarà l’avvocato Caterina Ricotti, con delega ai servizi sociali, alla scuola, alla cultura, allo sport. L’architetto Viviana Pitrolo avrà le deleghe all’urbanistica, al patrimonio, allo sviluppo economico e ai lavori pubblici. Il sindaco ha presentato poi i nuovi assessori. Si tratta dell’architetto Lino Carpino, che avrà delega a manutenzioni, ecologia, autoparco, randagismo; e di Giorgio Vindigni, che si occuperà di personale, affari generali, tributi. Il sindaco tratterrà per se la delega a polizia municipale e ufficio stampa. Annunciata la nomina, come esperto agli impianti sportivi, del professore Enzo Carbone, per molti anni docente di educazione fisica al Liceo, legato da antica passione al mondo sportivo sciclitano. Molte i problemi che il neosindaco dovrà affrontare, fra questi il credito che la città vanta con la società petrilfera che gestisce la piattaforma Vega; spiega Giannone: “Rispetto alla questione del credito per 53 milioni di euro per Imu e Ici dovuti dalla piattaforma Vega, l’assessore Vindigni ha precisato che, inseguito ad accertamento fiscale della Guardia di Finanza, il Comune è in attesa di una interpretazione della norma da parte del Parlamento (purtroppo difficile da ottenere alla luce della crisi di governo annunciata la scorsa notte) che permetterà al noto avvocato incaricato dal Comune di esigere per conto dell’Ente l’introito previsto”.

REFERENDUM, SINISTRA ITALIANA: “SICILIANI HANNO PUNITO TRASFORMISMO”

viva-la-costituzione“Gli Italiani, con questo straordinario voto popolare, hanno dato due segnali precisi: hanno bocciato, in maniera inequivocabile, la riforma costituzionale di Renzi, difendendo la Costituzione nata dalla Resistenza, e hanno detto no al partito della Nazione: il progetto politico di Renzi di costituire un partito centrista, neodemocristiano, filo-banche e Confindustria. Un’ operazione da novello “gattopardo” che parlando, fintamente, di rottamazione, aveva imbarcato gli Alfano, i Verdini e gli eredi di Cuffaro”. Così Massimo Fundarò di Sinistra italiana. “In Sicilia questo trasformismo ha avuto la sua plastica rappresentazione nel parterre che ha acclamato Renzi al Politeama nella giornata di chiusura della campagna elettorale.I siciliani hanno compreso, più degli altri, questa mistificazione e lo hanno testimoniato con una delle percentuali più alte d’Italia. Noi di Sinistra Italiana ripartiamo da questo straordinario risultato per costruire un’ alternativa di governo anche in Sicilia”.

Ragusa, passaggio di consegne alla guida della Camera di Commercio

downloadPassaggio delle consegne in Camera di Commercio di Ragusa tra il segretario generale uscente dott. Carmelo Arezzo, che è andato  in quiescenza, ed il nuovo segretario generale facente funzioni, il  dott. Vito D’Antona. Il passaggio quindi è avvenuto nella piena continuità amministrativa  e funzionale con la storia dell’ente camerale, essendo stato il dott. D’Antona che da oggi à chiamato a guidare la Camera di Commercio,  in questo difficile complesso momento che prelude all’accorpamento nella nuova Camera di Commercio di Catania, Ragusa e Siracusa della Sicilia orientale, fino a ieri il  vicesegretario generale dell’ente di piazza Libertà. I due dirigenti camerali hanno incontrato il personale ella Camera di Commercio e si sono incontrati  con il presidente dell’ente Giuseppe Giannone, nel corso di un cordiale incontro che è servito a fare il punto  sui risultati  conseguiti finora ed ad indicare  le linee di sviluppo dell’azione camerale anche in vista delle nuove imminenti scadenze. D’Antona ha gestito sino ad oggi l’area interna organizzativa e contabile dell’ente.

Il presidente nazionale della Cna Daniele Vaccarino ha partecipato sabato sera alla “Giornata dell’artigianato e delle Pmi”

la-consegna-delle-targhe-alle-start-up-dimpresaIl presidente nazionale della Cna, Daniele Vaccarino, intervenendo sabato sera a Ragusa in occasione della “Giornata dell’artigianato e delle Pmi”, tenutasi a Poggio del sole, nel corso della quale sono stati celebrati i 45 anni di attività dell’associazione in ambito provinciale, ha dichiarato. “Abbiamo lavorato, in questi ultimi mesi – ha sottolineato Vaccarino – sulla legge di stabilità che, dopo anni, ci ha permesso di portare un poco di sistema delle piccole imprese al centro delle iniziative da intraprendere. Risultati? L’introduzione della tassazione per cassa per le piccole imprese, l’aver riottenuto il cosiddetto bonus fiscale per le ristrutturazioni e per le questioni energetiche, aggiungendo a questi quello per le problematiche sismiche. Così come vanno nella direzione giusta gli interventi che riguardano i cosiddetti iperammortamenti per gli investimenti in campo tecnologico. Purtroppo, a fronte di alcune luci ci sono talune ombre che continuano ad essere quelle della mastodontica burocrazia che blocca le nostre imprese, che impedisce di potere contare sullo slancio necessario, sulla forza, sulla volontà che tutte le Pmi mettiamo in campo. E poi c’è ancora il pagamento dell’Imu, di questa odiosa tassa sui beni strumentali che non siamo riusciti a fare eliminare perlomeno parzialmente”. Il presidente Vaccarino ha poi ricordato che anche alcune imprese di Ragusa, fatte da giovani, hanno partecipato al premio “Cambia-Menti” della Cna che, partito quasi in sordina, ha fatto registrare oltre 600 adesioni in tutta Italia. Il presidente regionale Cna Sicilia, Giuseppe Cascone, ha sottolineato i grandi passi in avanti compiuti dall’associazione sul fronte dell’apertura delle sedi territoriali praticamente quasi in ogni comune dell’isola. La serata è stata l’occasione per consegnare dei riconoscimenti ai primi tre storici presidenti della Cna provinciale di Ragusa: Angelo Migliorisi, Giovanni Avola (premio alla memoria, consegnato ai figli) e Guglielmo Statelli. Quindi la serata è proseguita con la consegna delle targhe a tre start up d’impresa che rappresentano il futuro del sistema delle piccole e medie imprese nell’area iblea. Il premio Giovani imprenditori è andato a: Giovanni Guastella della ditta “Punto Caldo” di Comiso; a Stefania Frasca, stilista di Giarratana; ad Angelo Macauda di una ditta di carpenterie di Modica.

Mostra-evento al teatro Donnafugata di Ragusa Ibla

invito-3“Il matrimonio in Sicilia tra Ottocento e Novecento” finanziato dall’assessorato regionale ai Beni e alle identità siciliane della Regione siciliana e promosso dalla Soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Ragusa, realizzato dall’associazione culturale Donnafugata 2000. La manifestazione che prenderà il via giorno 8 dicembre con l’inaugurazione della mostra e proseguirà con un convegno di studi, un concerto di Carlo Muratori e un cineforum dedicato ad alcuni capolavori della Settima arte ispirati al matrimonio siciliano e alle sue sfaccettature sociali e culturali per un viaggio in un passato recente che custodisce e tramanda costumi e valori moderni. Il soprintendente ai Beni culturali di Ragusa, Calogero Rizzuto: “Cento anni di storia e di cultura collegati al matrimonio vengono presentati a Ragusa Ibla in una mostra di abiti da sposa ed accessori. Viene illustrato un momento unico e irripetibile nella storia di ogni famiglia, un evento di grande fascino che testimonia i modi di vita della tradizione e del mondo siciliano nel giorno delle nozze. Oggetti, immagini, opere d’arte, documenti archivistici e testimonianze di cultura materiale e immateriale prendono vita sotto gli occhi del visitatore curioso. Un convegno ed un catalogo consentono di approfondire il tema da diversi punti di vista e di conservare nel tempo la memoria dell’evento.  Attività ricreative serali e proiezioni filmiche permettono di comprendere meglio come sono cambiate la concezione e la percezione del matrimonio, evento centrale nella vita di un popolo, sentito un tempo come comunitario oggi sempre più a dimensione privata. E’ un’occasione importante che strizza l’occhio al mondo economico”. La mostra racconterà come il matrimonio è cambiato nel corso dell’ultimo secolo in una terra che ha fatto del suo “affinché tutto cambi bisogna che tutto rimanga com’è” il motto del pensiero siciliano. Un topos che accomuna la curiosità di ogni epoca e ogni classe sociale. Una tematica che permette di spaziare dalle opere d’arte, a documenti archivistici, a cultura materiale e immateriale. Saranno infatti le usanze, la moda, le consuetudini, la memoria storica dei più anziani a ricostruire una serie di differenti quadri che andranno a delineare un’evoluzione storica che va al di là della singola cerimonia, tratteggiando come e in cosa l’approccio, nel corso del secolo che va dall’Unità di Italia agli anni ’60 del 1900, sia cambiato. Giorno 29 dicembre 2016 avrà luogo al Teatro Donnafugata un convegno sul tema che vedrà gli interventi di relatori, studiosi e artisti che convoglieranno in una pubblicazione di atti che comprenda anche un catalogo della mostra.

 

COMISO, VIOLENZA SESSUALE SU UNA DICIOTTENNE: ARRESTATI DUE GIOVANI INCENSURATI

violenza-sessualeI Carabinieri di Comiso hanno arrestato due giovani 19enni incensurati residenti a Comiso. L’operazione conclude un’ampia attività investigativa iniziata a seguito di una violenza sessuale, avvenuta nella nottata dello scorso 18 settembre ai danni di una diciottenne, sempre comisana. La ragazza si era subito rivolta ai Carabinieri del posto che avevano avviato mirati accertamenti finalizzati ad individuare i responsabili e a definire i contorni della triste vicenda che la vittima, ancora profondamente scossa, aveva raccontato agli inquirenti. Grazie all’indagine messa in campo, che si è avvalsa non solo dei più consueti metodi investigativi ma anche dei moderni ausili tecnici,  i militari sono riusciti a ricostruire il fatto, commesso appunto in una via del centro di Comiso verso le ore 03.30 di un sabato sera, definendo così i momenti salienti fondamentali per definire l’impianto probatorio: al termine delle formalità di rito, espletate presso la caserma di via L. Sciascia, i ragazzi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni.

Scroll To Top
Descargar musica