21-02-2017

SITUAZIONE DELL’ORDINE E DELLA SICUREZZA PUBBLICA NEL COMUNE DI VITTORIA

IMG-20170218-WA0000Lunedì mattina si è svolta, presso questo Palazzo del Governo, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto Maria Carmela Librizzi, al fine di approfondire le varie problematiche connesse alla situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica del Comune di Vittoria, a seguito dell’atto incendiario ai danni dell’azienda di autotrasporti avente la ragione sociale “C.A.A.I.R.”. All’incontro hanno partecipato, oltre ai Responsabili delle Forze di Polizia territoriali, il Sindaco del Comune di Vittoria, alla presenza di alcuni esponenti dell’associazione antiracket di Vittoria, della locale associazione di categoria CNA nonché dell’amministratore della citata azienda di trasporti, Giuseppe Biundo. Il Prefetto Librizzi, nel manifestare l’attenzione delle Istituzioni nei confronti dell’impresa di trasporto C.A.A.I.R. e dell’operatore in atto ricoverato, ha confermato l’impegno di tutte le componenti istituzionali a vario titolo interessate al sistema della sicurezza pubblica della provincia iblea, con segnato riferimento alla realtà produttiva del locale mercato ortofrutticolo. Il Prefetto, una volta richiamato il costante monitoraggio delle diverse problematiche che interessano l’economia e l’occupazione dell’anzidetta struttura mercatale, ha sottolineato la valenza e l’importanza di un maggior impegno della società civile e delle componenti economiche che operano in quel settore per un pregnante spirito di collaborazione all’azione di contrasto delle Forze di Polizia territoriali a quei fenomeni di illiceità e di irregolarità nella gestione e nella operatività del mercato ortofrutticolo di Vittoria, in modo da favorire l’azione di prevenzione alle ricadute negative sull’economia in parola e di repressione per quei fatti di rilevanza criminale che incidono sul regolare andamento delle attività commerciali delle produzioni ortofrutticole che trovano nel mercato di Vittoria la base di partenza per i mercati nazionali ed esteri. Riguardo l’episodio incendiario che ha interessato quattro autoarticolati si è convenuto sulla necessità di attendere gli sviluppi delle indagini in corso a cura dell’Arma dei Carabinieri con il coordinamento della locale Procura della Repubblica. All’incontro è stato invitato a partecipare l’amministratore della citata azienda, Biundo Giuseppe, peraltro componente della ricordata associazione antiracket vittoriese, il quale, nell’escludere la natura accidentale dell’evento incendiario, ha rappresentato di non saper immaginare le ragioni dell’accadimento in danno della sua azienda. Nel corso dell’incontro è stato evidenziato il comune sdegno per il grave episodio criminoso, non solo per gli aspetti prettamente economici della vicenda, ma soprattutto per il rischio all’incolumità fisica dell’autista che ha riportato gravi ustioni, da essere sottoposto alle cure di una struttura sanitaria specializzata di Catania. I rappresentanti dell’associazione antiracket di Vittoria hanno espresso la loro  vicinanza e solidarietà alle vittime dell’episodio criminoso, sottolineando viva preoccupazione per l’economia della città di Vittoria. Il Prefetto Maria Carmela Librizzi ha disposto il potenziamento dei servizi preventivi di vigilanza e controllo nell’anzidetta località ad opera delle Forze dell’Ordine.

Eletto il direttivo dell’Avis comunale di Ragusa

 

assemb lea avisNel corso dell’assemblea annuale dei soci, svoltasi sabato scorso, l’Avis comunale di Ragusa ha eletto, scegliendo tra 32 candidati, i 21 membri del direttivo: Salvatore Schininà (294 voti), Maria Elena Salerno (290), Paolo Roccuzzo (285), Giuseppe Antoci (255), Attilio Gregna (246), Natalino Blundetto (223), Giuseppe Pantuso (221), Vittorio Aguglia (219), Antonio Fiorenza (218), Nuccio Zisa (216), Giovanni Dimartino (215), Emiliano Privitera (199), Federico Nuzzarello (198), Giuseppe Tetti (184), Valeria Licitra, Flavia Migliorisi, Giuseppe Iacono, Concetta Migliorisi, Elio Accardi, Maria Garufi e Antonio Montes. L’assise dei donatori della città di Ragusa ha inoltre eletto tre candidati per il direttivo regionale (Vittorio Aguglia, Salvatore La Terra e Flavia Migliorisi), e sette candidati per direttivo provinciale (Franco Bussetti, Salvatore Di Pietro, Rosario Gulino, Alessandro Martorana, Giovanni Passalacqua, Pietro Saladino, Maurizio Tasca).

Tre rugbiste ragusane in Nazionale

ludovicaLudovica Gurrieri, Giuliana Zaffarana e Marina Gueli sono state convocate per il Test Match che la Nazionale italiana di Rugby League giocherà a fine mese in Libano. Le tre “paduine” voleranno in Libano per indossare la maglia della Nazionale rugby femminile.  Un grande traguardo per Marina Gueli, attualmente in prestito al Cus Catania, Ludovica Gurrieri e Giuliana Zaffarana.

Umbertide 58 Passalacqua Ragusa 64

azioneLa Passalacqua, battendo Umbertide, si è portata a quota 22 nella classifica di basket femminile di serie A, a ridosso della quinta posizione occupata da Napoli. “Ho lasciato fuori Vanloo – ha commentato il coach Gianni Lambruschi – perché avendo giocato tantissimo era giusto che avesse un po’ di riposo”. La squadra si allenerà al Palaminardi fino a venerdì prossimo, quando è prevista la partenza per Venezia dove sabato incontrerà la Gesam Gas Lucca nella semifinale della Final Four.

Bi cuntu… bi cantu… e vi raccuntu

bedi 2Il gruppo poetico-narrativo-teatrale Bedi Tiempi propone un  incontro in dialetto siciliano con poesie e racconti delle nostre tradizioni popolari. Il programma, che andrà in onda su Tele Nova ogni giovedì alle 21 e alle 24 e il venerdì alle 8, 14:30 e 18, prevede la partecipazione di Mario Tumino, Katia Vitale, Francesco Schembari, Pippo Cerruto, Enzo Trigili.

SCONTRO FRA DUE AUTO NEL MODICANO

modicanoUn sinistro si è verificatosi alle ore 13,30 di domenica  sulla Strada Provinciale Modica-Pozzallo, all’interno del territorio del Comune di Modica. F. G, alla guida dell’autovettura Peugeot, andava verso Pozzallo e, nell’affrontare una curva, ha invaso la corsia opposta, scontrandosi frontalmente con un’altra Peugeot, condotta da P. V. con a bordo i propri familiari. F.G. ha riportato ferite guaribili in 30 Giorni, mentre le altre persone coinvolte ferite guaribili in pochi giorni. Sul posto e’ intervenuta Pattuglia della Polizia Stradale di Ragusa.

Pegaso Ragusa 82 Piazza Armerina 74

foto coach ScrofaniLa Pégaso Ragusa sconfigge Grottacalda Piazza Armerina e agguanta proprio i Piazzesi al terzo posto in classifica nel campionato di serie D di basket. Questi i tabellini. Pegaso: Spatuzza, Mercorillo n.e., Idrissou 10, Cappuzzello n.e., Dinatale 4, Comitini 4, Gebbia 10, Girgenti 13, Cintolo 17, Vacirca 7, Cannizzaro 6, Antoci 11. Coach: Salvatore Scrofani Salvatore; Ass.coach: Giorgio Dimartino. Grottacalda: Sortino 13, Santanna n.e., Ciancio A. 4, La Rosa 19, Pecoraro 7, Gallani 3, Conti n.e., Ventura 23, Cattuti, Ciancio M. 5. Coach: Maurizio Barravecchia.

Attentato incendiario al mercato di Vittoria – La Cgil chiede l’intervento del governo nazionale

IMG-20170218-WA0001Riceviamo e pubblichiamo: “Il gravissimo attentato incendiario di questa notte, che poteva costare la vita di un lavoratore, un’autista di origine pugliese di sessantadue anni che stava riposando all’interno di uno dei tre camion della ditta C.A.A.I.R. incendiati e adesso ricoverato al centro grandi ustioni del “Cannizzaro” di Catania per fortuna con una prognosi di trenta giorni, ha superato ogni limite ed è urgente da parte del governo e dell’antimafia nazionale, dover intervenire. L’escalation criminale che sta caratterizzando l’attività  del mercato ortofrutticolo di Vittoria ha subito, nel corso di qualche anno, una svolta a delinquere che supera i confini locali a dimostrazione che esiste un collaudato sistema pluri mafioso a più alto livello che condiziona la vita e la gestione della struttura. La città di Vittoria, conosciuta in Europa per le sue attività legate storicamente e socialmente  ad un’agricoltura di qualità e di eccellenza, non può più subire passivamente questi atti di violenza e di arroganza mafiosa ed è venuto il momento di costruire una reazione collettiva civile, consapevole e convinta da parte delle forze imprenditoriali della città, degli operatori, dell’associazionismo d’impresa per porre centrale la questione del mercato di Vittoria. Ho già informato, di quanto accaduto, gli organi regionali e nazionali della Cgil e chiederò al prefetto di Ragusa, a nome della Cgil tutta, la convocazione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Denunceremo ai Ministeri competenti, attraverso le nostra rappresentanze nazionali, quanto, da tempo, sta accadendo al mercato ortofrutticolo di Vittoria e sollecitando le istituzioni pubbliche ad andare al di là degli atti formali e sottoscritti e di assumere, invece, iniziative concrete. Esprimiamo alla famiglia del lavoratore rimasto vittima dell’azione criminale tutta la nostra solidarietà e vicinanza. Stamani assieme la segretario generale della Filt Cgil di Ragusa, Peppe Stella, siamo andati sul luogo dell’attentato e ci siamo resi conto che è necessario ed urgente rispondere a questo attentato con gli strumenti della democrazia, ma con il vigore e la determinazione adeguata per fronteggiare un nemico della libertà d’impresa e dei lavoratori ovvero il sistema mafioso”. Firmato Giuseppe Scifo Cgil Ragusa

Inferno di Fuoco nel piazzale Caair a Vittoria – Un camionista ricoverato in gravi condizioni

IMG-20170218-WA0000Pochi minuti dopo la mezzanotte la squadra operativa del distaccamento di Vittoria e del distaccamento di Santa Croce Camerina, con al seguito autobotti per il rifornimento idrico, sono intervenute all’interno del parcheggio della C.A.A.I.R. di Vittoria, in prossimità del mercato ortofrutticolo dove si è sviluppato un incendio che ha coinvolto quattro autoarticolati. I pompieri hanno spentole fiamme che hanno distrutto tre autoarticolati e danneggiato un quarto. All’interno della cabina di un uno degli autocarri vi era l’autista che è stato trasportato prima all’ospedale di Vittoria e poi al Cannizzaro di Catania.

BOOM DI AFFLUENZE AL BEHY DI RAGUSA – CIRCA 40.000 INGRESSI IN 10 GIORNI

DSC_4687Dal giorno della sua apertura alla Bottega Enogastronomica Hyblea si è riversata un’impressionante quantità di clienti che ha colto di sorpresa persino i promotori della nuova attività imprenditoriale aperta in Via Risorgimento 49 lo scorso lunedì 6 febbraio. “Voglio ringraziare i cittadini di Ragusa e dintorni – dichiara il titolare di Behy, il dott. Antonello Lentini – per la massiccia presenza sia diurna che notturna nel nostro locale, indice di un’accoglienza positiva a Ragusa di una iniziativa pensata in terra etnea”. Behy, infatti, è un marchio Etoile D’or, prestigioso locale di Catania, aperto a Ragusa, ricordiamo, per ventiquattro ore consecutive, in grado di soddisfare ogni esigenza di cibi o bevande degli avventori. La gestione della Bottega Enogastronomica Hyblea, che si avvale quasi esclusivamente di personale ragusano, ha dovuto affrontare un’affluenza massiccia che ha messo a dura prova l’ingranaggio di una struttura ancora in fase di rodaggio, e per questo si scusa con la clientela per qualche disservizio che si è notato.  La direzione del Behy ringrazia inoltre il personale per l’impegno profuso in questa fase iniziale dell’attività, avviata sotto i migliori auspici, e il popolo del web per le ottime recensioni lasciate nei social network.

IL SIMULACRO DEL GESU’ BAMBINO DI PRAGA SABATO MATTINA IN PEREGRINATIO ALL’OSPEDALE CIVILE DI RAGUSA

Il simulacro del Gesù Bambino di Praga in processioneAnche l’ospedale Civile di Ragusa accoglierà questo sabato  il simulacro del Gesù Bambino di Praga proveniente dal santuario di Arenzano, in provincia di Genova. Alle 10 la peregrinatio del simulacro nei reparti e, a seguire, la sosta in cappella. A darne comunicazione il direttore dell’ufficio diocesano per la Pastorale della salute, don Giorgio Occhipinti, il quale spiega che “oggi la devozione a Gesù Bambino di Praga è diffusa in numerosi paesi del mondo in un contesto di rapporti con la chiesa di Santa Maria delle Vittorie a Praga, culla della devozione a Gesù Bambino. “Il Messaggero di Gesù Bambino di Praga”, nato ad Arenzano nel 1905, è divenuto lo strumento che lega i due centri di irradiazione, situati in Italia e nella Repubblica Ceca, con i fedeli di tutto il mondo. Sempre sabato saranno concluse le iniziative legate alla Giornata del malato 2017 con il pellegrinaggio alla Madonna di Lourdes nella chiesa di san Michele insieme con la sottosezione di Ragusa dell’Unitalsi. Il via alle 16 dalla sede dell’Unitalsi in via Giovanni Meli 2; a seguire la recita del Rosario e quindi la celebrazione della santa messa.

LA COMPAGNIA G.O.D.O.T. DI RAGUSA COMPIE VENTI ANNI DI ATTIVITA’

locandina 20 anni GodotVenti anni di spettacoli, copioni, battute. Venti anni di studio, disciplina, sacrifici e tanto talento.  A festeggiare questo grande risultato la Compagnia G.o.D.o.T di Ragusa diretta da Vittorio Bonaccorso e Federica Bisegna. Era il 17 febbraio 1997 quando Bonaccorso e Bisegna, insieme a Tiziana Bellassai e Davide Migliorisi che scelsero poi altri percorsi, portarono in scena il primo spettacolo della neo Compagnia: “Jouons Prévert”. La Compagnia è cresciuta, si è evoluta: non solo spettacoli, ma anche una rassegna, “Palchi DiVersi”, che da 12 anni offre ad un pubblico sempre più numeroso, partecipe ed interessato un cartellone ampio e di qualità, e poi una scuola di teatro che ogni anno conta circa quaranta allievi e tanti seminari e stage con attori e registi di fama. Un compleanno che la Compagnia G.o.D.o.T festeggerà sabato 18 febbraio, alle ore 20.00, al Teatro Ideal di Ragusa con un’imperdibile lezione-spettacolo che sarà anche una sorta di “festa del teatro” che ricorderà brevemente le varie produzioni, i tanti spettacoli portati in scena, con la magistrale e ricercata regia di Vittorio Bonaccorso, ma anche il lavoro di scrittura, portato avanti per alcuni spettacoli, dall’attrice Federica Bisegna, un impegno condiviso anche per scenografie, costumi e musiche. Tantissimi spettacoli, portati in scena calcando numerosi palcoscenici in Sicilia ma anche in altre realtà italiane, in una continua ricerca e sperimentazione, passando dal futurismo al teatro dell’assurdo, tra il contemporaneo e il classico. La grande festa per il ventennale dell’attività è ad ingresso gratuito. Poi il prossimo appuntamento con la rassegna “Palchi DiVersi” è per sabato 25, alle ore 21.00, e domenica 26 febbraio, alle ore 18.00 al Teatro Quasimodo di Ragusa, con “Storia di Medea”, con una bravissima Federica Bisegna.

 

RAGUSA, RIMODULAZIONE SPESA LEGGE SU IBLA

foto-antonio-tringaliIn riferimento all’approvazione da parte del Consiglio Comunale della “Rimodulazione delle quote di avanzo vincolato”, si registra una dichiarazione del presidente del Consiglio Comunale Antonio Tringali. “Considero tale intervento posto in essere dall’assise comunale per un totale di oltre 16 milioni di euro, un atto tra i più caratterizzanti esitati da questo civico consesso, grazie al lavoro sinergico compiuto in occasione dell’ultima seduta. La ‘Rimodulazione Quota Avanzo Vincolato’ è stato votato a maggioranza anche con il voto positivo espresso dal gruppo Insieme e con senso di responsabilità posto in essere dai consiglieri delle minoranze che si sono astenuti sul voto.  I numeri dimostrano l’importanza strategica di tale atto: la quota di avanzo vincolato non applicata al bilancio è infatti pari a 16.231.813,79 euro. Con la votazione si procederà alla conferma per la realizzazione delle opere già deliberate in cui figurano, per le somme più considerevoli, il finanziamento integrativo per il Teatro ex Concordia, e i restauri dei palazzi Sortino-Trono ed Ex Cancelleria. Tra la programmazione di nuove opere figurano, tra le diverse voci, il restauro della chiesa Santa Maria dei Miracoli, il completamento dei lavori di riqualificazione della Vallata Santa Domenica ed ancora il completamento e la sistemazione del passaggio pedonale tra piazza San Giovanni e via Mario Rapisardi. Aver esitato un atto così importante  e soprattutto, aver lavorato in grande sintonia, puntando sulla convergenza di intenti, hanno consentito di raggiungere l’obiettivo per tutta la nostra collettività. Ciascun consigliere, che mi permetto di ringraziare personalmente, ha fatto il proprio dovere di rappresentante delle Istituzioni e di cittadino guardando soltanto ed esclusivamente al bene superiore di tutti. Il mio auspicio è che questo modo di lavorare e produrre possa essere lo strumento a cui ricorrere sempre più spesso in questo ultimo anno di legislatura per lasciare alla città e ai nostri concittadini strumenti utili di programmazione e sviluppo”.

Ragusa, arrestati un minorenne italiano ed un maggiorenne marocchino per furto di autovettura

pistolaForse una bravata durata il tragitto tra Comiso e Ragusa. In un tranquillo pomeriggio invernale, si è fermata a Ragusa la corsa di due ragazzi che avevano appena forzato e rubato una Fiat Panda vecchio modello parcheggiata nei pressi della villa comunale di Comiso: il caso ha voluto che si imbattessero in una pattuglia dei carabinieri impegnata in servizio antirapina lungo il Viale delle Americhe. I militari hanno notato subito l’andatura incerta del veicolo  ed una manovra nervosa alla vista della pattuglia ed hanno bloccato subito l’autovettura. Alla guida un ragazzo marocchino B. A. appena maggiorenne e senza patente. Passeggero un sedicenne comisano. Entrambi, già noti alle forze di Polizia per reati contro il patrimonio, sono stati immediatamente perquisiti dai militari che hanno trovato il 18enne in possesso di una pistola scacciacani modificata perché priva del previsto tappo rosso. Arrestati entrambi per il furto aggravato in flagranza, il minorenne è stato tradotto presso il Centro di accoglienza per minori di Catania, mentre  il maggiorenne è stato anche denunciato per guida senza patente e per il porto di una pistola scacciacani modificata. Resta forte il dubbio sulle intenzioni dei due, che, avendo raggiunto una zona della città particolarmente ricca di attività commerciali ed economiche di rilievo e vicina alle più facili vie di fuga avrebbero potuto compiere una rapina armati della pistola in possesso. L’autovettura è stata immediatamente restituita al legittimo proprietario e la pistola sottoposta a sequestro.

 

Ragusa, dedicazione della Chiesa San Pio X

Dedicazione San Pio X RagusaDopo 52 anni, la comunità diocesana è pronta a vivere la solenne cerimonia di dedicazione della nuova Chiesa di San Pio X. Martedì 21 febbraio alle 18.30 monsignor Carmelo Cuttitta, vescovo di Ragusa, presiederà il rito di dedicazione della Chiesa e dell’altare. La struttura è stata realizzata sulla superficie prospiciente il liceo scientifico “E. Fermi” e l’Istituto tecnico e commerciale “F. Besta”, a completamento del salone parrocchiale inaugurato qualche anno fa e attualmente adibito come aula liturgica.

 

 

DOPO LA DENUNCIA DI UN CONSIGLIERE COMUNALE L’ASP DI RAGUSA RIPRISTINA IL PROGETTO A SOSTEGNO DEI DISTURBI SPETTRO AUTISTICO

Il consigliere comunale Gianluca Morando (5)“Apprendiamo con soddisfazione che l’Asp di Ragusa ha accolto in maniera immediata la sollecitazione proveniente dal sottoscritto riguardo alla sospensione del progetto che interessa da vicino bambini e adolescenti con disturbi dirompenti del controllo e degli impulsi e della condotta”. Così il consigliere comunale del Movimento Civico Ibleo, Gianluca Morando, dopo che ieri aveva denunciato l’interruzione del servizio e dopo che questa mattina l’Asp ha comunicato di avere deliberato in proposito proprio in data odierna. “Ci sono, ovviamente, i tempi tecnici da espletare prima che il servizio possa ripartire – aggiunge Morando – la scadenza per l’invio delle domande per il reclutamento del personale è stata fissata per il 6 marzo, ma è positivo che siano stati accesi i riflettori sulla vicenda. Ringraziamo, dunque, l’Asp di Ragusa per avere accolto la sollecitazione del sottoscritto e auspichiamo che, per quanto concerne l’assistenza ai piccoli pazienti affetti da autismo, possa esserci sempre grande attenzione”.

 

 

RAGUSA, AULE DIDATTICHE ALL’APERTO NELLE SCUOLE “MARIELE VENTRE” E “PALAZZELLO”

20170216_115347L’impresa Divita di Chiaramente Gulfi aggiudicataria, per l’importo di euro 82.896,28  ha iniziato i lavori per la realizzazione di sei aule didattiche all’aperto in due diversi istituti: quattro per l’istituto “Mariele Ventre” mentre due saranno realizzate presso la scuola “Palazzello”. E’ proprio nei due istituti cittadini che il sindaco Federico Piccitto, accompagnato dal tecnico comunale geom. Giovanni Guardiano, responsabile della manutenzione  degli edifici scolastici di proprietà del’Ente che ha effettuato giovedì mattina un  sopralluogo. “Dalla prossima primavera – ha dichiarato il primo cittadino – contiamo di potere mettere a disposizione degli insegnanti e degli alunni delle due scuole  queste nuove strutture che consentiranno di potere svolgere anche all’aperto le normali attività didattiche”.

ACCORPAMENTO CAMERA DI COMMERCIO, INTERVENTO DEL PRESIDENTE GIANNONE

DSC3673Sul dibattito in corso riguardo l’accorpamento tra le Camere di Commercio di ragusa, Siracusa e Catania e gli svariati appelli contro questa riforma prima avviata e in parte stoppata interviene il presidente della Camcon di Ragusa Peppino Giannone che dichiara: “Premettendo che saremmo stati certamente più tranquilli – noi per  primi –  se la Camera di Ragusa, come la conosciamo fino ad oggi, potesse mantenere la sua autonomia, non fosse altro perché nel panorama complessivo delle Camere siciliane, senza alcuna presunzione,  mostra segni di solidità finanziaria e di capacità di iniziativa di tutto rispetto voglio precisare alcune cose.  L’esigenza degli accorpamenti è stata imposta dagli interventi legislativi, approvati dal Parlamento nazionale a partire dal 2014, peraltro fortemente e per vari aspetti non condivisi da tutti i  consiglieri di questa Camera, che siamo stati chiamati ad applicarli. …Il Parlamento ha votato la legge 124 che riduce tassativamente il numero delle Camere da 105 a 60, obbligando ad accorparsi quelle che hanno meno di 75.000 imprese: sia Ragusa che Siracusa ne hanno 40.000 ciascuna. I consigli camerali delle Camere di Ragusa, di Siracusa e il commissario di Catania a febbraio 2015 nello stesso giorno e con uguale provvedimento deliberarono, dopo un lungo percorso di confronti e di intese programmatiche, l’accorpamento per dare vita ad una nuova grande Camera definita di area vasta. I termini dello stato di fatto e di diritto dal febbraio 2015 ad oggi non appaiono cambiati. Prendiamo quindi atto del rinvio dell’insediamento del Consiglio camerale al 28 febbraio e la lettera del Ministro Calenda, precisando che qualora il Governo ed il Parlamento nazionale intendessero modificare la legge per consentire alla Camera di Siracusa di andare da sola, la Camera di Ragusa sarebbe pronta ad avviare una sua riflessione” – conclude Giannone.

 

RAGUSA, INIZIATI I LAVORI PER L’ALLARGAMENTO DEL MARCIAPIEDI DI VIALE COLAJANNI

resizeSono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria riguardanti l’ampliamento del marciapiede limitrofo alla linea ferroviaria di viale Colajanni e la relativa sistemazione della ringhiera di protezione. L’opera consentirà di migliorare, allargando il marciapiedi di circa 60 centimetri, la transitabilità pedonale finora resa difficile dai pali della pubblica illuminazione e soprattutto dall’alberatura esistente e dalle radici superficiali della stessa che hanno provocato, nel tempo, il distacco delle mattonelle del marciapiede  e creato anche danni alla ringhiera che delimita la linea ferroviaria. “Per risolvere il problema causato dalla fitta presenza di alberatura che è stata  sistemata nel sito diversi decenni orsono – dichiara l’assessore ai lavori pubblici Salvatore Corallo – si è deciso al fine di dare maggiore respiro alle rigogliose piante esistenti di estirparne alcune che verranno ripiantumate  nell’area a verde di via Licitra, nel giardino della scuola materna di Marina di Ragusa e nell’area a verde di via Portovenere. E’ questa una soluzione tecnica utile per dare una definitiva soluzione all’annosa problematica del marciapiedi di viale Colajanni senza sacrificare per questo motivo alcuni degli alberi che una volta estirpati saranno ripiantumati in  altre aree pubbliche”.

 

NASCE “L’AUTORITA’ URBANA RAGUSA-MODICA” PER ELABORARE UNA STRATEGIA DI SVILUPPO TERRITORIALE          

imagesLe città di Ragusa e Modica condividono un rilevante patrimonio di attrattori culturali, risorse ambientali, nodi logistici che consentono di elaborare una strategia comune di sviluppo territoriale. Per questo motivo al fine di procedere all’avvio del processo di pianificazione della Strategia Urbana di Sviluppo dell’Agenda Urbana Ragusa-Modica e di consentire la sua attuazione a strategia validata dall’Autorità di Gestione,  la Giunta Municipale di Ragusa ha deliberato di istituire un Ufficio Temporaneo denominato “Autorità Urbana Ragusa-Modica”. Tale provvedimento fa seguito alla decisione dei due comuni coinvolti di approvare due distinte deliberazioni tese alla sottoscrizione di  un protocollo d’intesa finalizzato per l’appunto alla costituzione di un’Autorità Urbana per la predisposizione  della Strategia di Sviluppo Urbano Sostenibile prevista dal sistema di pianificazione europea 2014/2020. Prevista altresì l’istituzione di un Comitato Consultivo che avrà il compito di fornire degli input alla Struttura di Programmazione  per l’elaborazione del Strategia di Sviluppo Sostenibile Urbano.  Del predetto Comitato faranno parte  i rappresentanti  della Soprintendenza, della Prefettura, del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, dell’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Ragusa e delle associazioni di categoria.

Scroll To Top
Descargar musica