29-03-2020
Ti trovi qui: Home » Chiesa » L’omosessualità non è una malattia – Il Vescovo di Ragusa smentisce sacerdote

06/02/2016 -

Chiesa/

L’omosessualità non è una malattia – Il Vescovo di Ragusa smentisce sacerdote

vescovo-cuttitta1-e1444215700329Mons. Carmelo Cuttitta scrive: “Con riferimento alla polemica montata a partire da un post nel quale era scritto, con riferimento agli omosessuali “Altro che macina al collo, sono solo MALATI”, sento il dovere di precisare quanto segue: la Chiesa di Ragusa si è sempre distinta per l’accoglienza, la solidarietà, la carità concreta e l’apertura verso tutti, senza distinzione di ceto, di appartenenza religiosa, di culture diverse, di differenze sessuali. La frase usata “della macina al collo” e il particolare riferimento alla omosessualità come malattia in un post da parte di un sacerdote sono state quanto mai inopportune. Sono io, come vescovo di questa Chiesa, a chiedere scusa a quanti si sono sentiti offesi e feriti per tali parole. Ogni “persona umana” va accolta per quello che è, ne deve essere tutelata la dignità e il rispetto profondo al di là di differenza di carattere, di colore della pelle e della propria identità sessuale”. Firmato Mons. Carmelo Cuttitta Vescovo di Ragusa

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica